lunedì 9 gennaio 2017

Un libro di ricordi per Natale - Christmas memory book


International folks, please scroll down!

Metti una scuola materna un po' in crisi.
Metti un gruppo di insegnanti e genitori determinati a dare una mano in tutti i modi possibili.
Metti che tra questi genitori ci sia anche Cinzia, la mia amica, quella che non si tira mai indietro, anzi, che la dovresti tenere.
Metti la voglia di fare, il Natale, l'atmosfera, i bambini.
Ecco che per il secondo anno di fila arriva il progetto della Piccola Fabbrica di Babbo Natale, due giorni di laboratori per bambini dentro gli spazi della scuola materna, con un gruppo di bellissime e bravissime follette direttamente incaricate dal grande capo, proprio lui, Babbo Natale, che lavorano insieme ai bimbi per creare il più magico dei Natali.

Per raccogliere i tanti pensieri dei bambini e conservare i ricordi di momenti davvero speciali Cinzia mi ha chiesto di creare un libro, simile a quelli che si vedono nei musei o durante le cerimonie, in cui lasciare un pensiero o un ringraziamento. Così ho chiesto aiuto alla mia Cinch e ho creato un quaderno rilegato a spirale, con pagine grandi in cartoncino color brina, ciascuna timbrata con un timbro natalizio, tutti tassativamente in bianco e nero, in modo da poter essere colorati dai bambini.


Mancava però una copertina adeguata, così ho pensato di rilegare il quaderno con il fronte e il retro in cartone pesante, ma senza decorazioni, creando a parte una copertina in feltro grigio. Dopo aver preso due misure ho ritagliato un grande rettangolo di feltro e due rettangoli più piccoli, che sarebbero diventati le tasche in cui infilare copertina e fondo del quaderno e ho cucito tutto intorno con un filo rosso. In questo modo la copertina potrà essere usata anche per gli anni a venire, per tutte le future edizioni della Piccola Fabbrica di Babbo Natale.
Infine, per completare la copertina, ho ritagliato delle lettere in feltro rosso con le fustelle di Sizzix Fresh Blossoms e Block Talk Lowercase, creando la scritta incollata con la colla per tessuti.


Come se tutto questo non bastasse, Cinzia cura anche il blog della scuola materna, che si chiama "Via della Conciliazione 3" e che potete visitare a questo link. Prendetevi dieci minuti e andate a leggere qualche post, non ne resterete di certo delusi!
post signature

My friend Cinzia asked me to create a memory book for a Christmas event she is organizing in the local kindergarten. The event is called "Little Santa's Workshop", two days of creative workshops for children, held by a group of fantastic girly elves.
So I created a big notebook bound with my Cinch, with grey pages, each one decorated with a Christmas stamp in black and white, so that the children could color them.
For the cover I decided to create a removable felt cover, so that every year it could be used even with new notebooks. So I cut and sew some grey felt and added red letters to compose the name in Italian. To cut the letters I used Sizzix Fresh Blossoms and Block Talk Lowercase dies.
If you would like to visit it, Cinzia is writing for the school blog. You can find it here.
Thanks for stopping by!
post signature

mercoledì 4 gennaio 2017

Ginger


International folks, please scroll down!
E' con noi da qualche settimana e ancora non abbiamo ben capito come sia arrivata. Quel che è certo è che è un concentrato di dolcezza e di coccole. Vi presentiamo Ginger, il nuovo membro della famiglia Blackbirds, che da oggi diventa più grande, più chiassosa e più...pelosa!
post signature

We are happy to announce that we have a brand new member in our family: her name is Ginger! We still don't know exactly how she became a part of our lives, what is certain is that she is a concentrate of sweetness and love. Since now the Blackbirds' are bigger, noiser and...furrier!
post signature

domenica 1 gennaio 2017

Welcome 2017!


International folks, please scroll down!

Quattro numeri, una sola fustellata veloce veloce per dare il benvenuto al nuovo anno. Perché si sa...è sempre bene iniziare il nuovo anno con qualcosa di bello, sperando che sia di buon auspicio per gli altri 364 giorni che arriveranno.
Un felice nuovo anno anche a tutte voi!
post signature

Four numbers, just a die cut inside my Big Shot to welcome the new year and to wish you all the best. I really hope 2017 will be so crafty...wishing you the best for all the others 364 days coming...
Thanks for stopping by!
post signature

mercoledì 14 dicembre 2016

10 film da non perdere a Natale - My Christmas movies top 10

International folks, please scroll down!

Ci tengo a precisarlo: è la mia classifica personale, anzi, personalissima. Non sentitevi offese se non trovate il vostro film preferito, anzi, ditemi qual è, perché tanto io me li guardo tutti. Se si tratta di film di Natale, per me sono dei capolavori a prescindere...

Ma veniamo alla mia classifica: armatevi di copertina, cioccolata e telecomando, vi racconto i miei 10 film imperdibili a Natale, con l'augurio di trovare qualche ora per goderveli meritatamente sul divano, possibilmente con la vostra famiglia e i vostri amici.

10. The Nightmare before Christmas - 1993

Devo ammettere di non aver mai visto prima questo film, così pensando a questo post ho deciso di acquistarlo e vederlo in tutta fretta. Non è proprio l'atmosfera che preferisco per le feste, e di sicuro non è ancora adatto ai miei bambini, per questo motivo occupa la decima posizione. Ma se amate Halloween è davvero imperdibile e geniale! Renato Zero straordinario come voce di Jack Skeletron!

9. Il Grinch - 2000

Come potete ben capire, questo film a casa nostra proprio non poteva mancare. Adoro il racconto del Dr. Seuss e lo leggo spesso ai bambini, insieme ad altri classici come Prosciutto e Uova Verdi. Se devo dirvi la verità, a me il Grinch fa un po' paura...mi mette sempre un po' di terrore, ma il film è comunque spassoso e ai miei figli piace tanto.

8. Miracolo nella 34a strada - 1994

Credo che questo sia l'unico "classico" che troverete nella mia classifica, remake di un super classico ancora più classico. Mi piacciono da impazzire sia Babbo Natale sia la piccola protagonista. La morale è semplice: Babbo Natale esiste. Se siete tra quelli che credono non sia così dovete fare come la piccola protagonista: esprimete un desiderio che solo lui possa conoscere e aspettate. Può essere che non sia per questo Natale, ma prima o poi il desiderio sarà esaudito. Un solo consiglio...state sempre attente a cosa desiderate...

7. Mamma, ho perso l'aereo (Home alone) - 1990


Ammettetelo: chi di voi non ha mai sognato da bambino di trovarsi nei panni del piccolo Kevin? Un film delirante e divertente, in cui una piccola peste riesce a dare del filo da torcere a due improbabili criminali. Il finale è perfetto per l'atmosfera natalizia: anche la peggiore peste ha un cuore d'oro e anche la famiglia più scalcinata ci ama immensamente. Perché a Natale la nostra famiglia è proprio ciò di cui più abbiamo bisogno!

6. La banda dei Babbi Natale - 2010


Aldo, Giovanni e Giacomo ci regalano in questo film qualche ora di divertimento. Una vera e propria commedia degli equivoci, piena di flashback e di personaggi esilaranti, in cui il famoso trio viene arrestato proprio la notte di Natale. Angela Finocchiaro assolutamente favolosa nel ruolo del commissario di Polizia.

5. Love Actually - 2003


Adoro questo film. Davvero. Mi diverte e mi commuove ogni volta...uno di quelli che vorresti non finissero mai. Non sale di più in classifica solo perché alcune storie sono dolci-amare e io sono una fan del lieto fine. Totale. Vi assicuro che tutte le storie che si intrecciano in questo film vi coinvolgeranno dalla prima all'ultima. Un cast eccezionale con alcune scene davvero indimenticabili. Con una nota di malinconia tra i protagonisti vi segnalo Alan Rickman, l'indimenticato Professor Piton.

4. Elf - 2003


Cosa succede se un orfanello finisce nel sacco di Babbo Natale e viene allevato al Polo Nord credendo di essere un elfo? E se un giorno ritornasse a New York per conoscere il suo vero padre? Ecco, questo film è tutto sciroppo d'acero e caramelle. La mia scena preferita? La canzone di Natale cantata a squarcia gola per far volare la slitta...un must delle feste!

3. Il peggior Natale della mia vita - 2012


Ragazzi, che risate! Dall'inizio alla fine. Sarà che la faccia di Fabio De Luigi fa ridere già di suo. Sarà che le situazioni sono davvero inverosimili, ma a casa nostra non si riesce a smettere un attimo di ridere quando c'è questo film. Colonna sonora eccezionale: confesso che mi sono comprata anche l'album di Andrea Mingardi e che la mia suoneria del cellulare natalizia è presa proprio da qui... Medaglia di bronzo meritatissima!

2. Una poltrona per due (Trading places) - 1983


Ci sono cose che non cambiano mai, come le tradizioni. Se poi un film diventa l'appuntamento fisso della tradizione, allora il gioco è fatto. Cascasse il mondo il 24 dicembre su Italia 1 passa questo film. E noi lo guardiamo. Da qualche anno, quando il ritrovo in centro non è più contemplato causa ampliamento famigliare di tutto il nostro gruppo di amici, ci potete trovare a casa nostra tutti e quattro seduti sul pavimento del soggiorno, scomodissimi, a fare il pic-nic della vigilia intanto che guardiamo "Una poltrona per due". Potevo non dargli la medaglia d'argento?

1. Le 5 Leggende (Rise of the Guardians) - 2012


Eccoci arrivati alla prima posizione della classifica, forse un po' inaspettata o inusuale come scelta: questo film di animazione è semplicemente meraviglioso. Non è strettamente natalizio, ma presenta una versione davvero imperdibile di Babbo Natale, o meglio Nord. Se siete pronti a conoscere un Babbo Natale tatuato, che guida una slitta tutt'altro che rassicurante, con elfi attaccabrighe e una gang di yeti come aiutanti, allora questo è il film per voi. E insieme a Nord incontrerete Dentolina, il Calmoniglio, Sandman e lui, Jack Frost, tutti uniti contro l'Uomo Nero. Siete pronti a vedere uno dei film più belli delle feste?

Menzione d'onore: Il flauto a sei puffi - 1976


Ci sono cose che non si dimenticano, come per esempio una bambina che il pomeriggio di Natale aspettava sempre lo stesso cartone animato su uno dei pochi canali televisivi dell'epoca. Si tratta del primo lungometraggio animato dei puffi, tratto da una storia del 1960. Come potete immaginare ci sono particolarmente affezionata. Non lo conoscono in molti, tanto che per qualche tempo ho seriamente dubitato che fosse frutto della mia fantasia. Invece esiste e forse questo Natale lo potrò rivedere insieme ai miei bambini, chissà se piacerà anche a loro?

Spero davvero che questa classifica vi possa ispirare a vedere qualche film che non avevate preso in considerazione. Se volete anche darmi qualche consiglio, mi farebbe davvero molto piacere! Buona visione!

post signature

This is my absolutely-personal-top-ten-must-see-movies for Christmas time...please don't think I'm crazy if I ever missed any movie you love, but tell me...it will be a real pleasure for me to watch any other you will advice!! In my top ten you can find some great classicals together with some Italian movies...hope you will enjoy!
Thanks for stopping by!
 post signature

martedì 13 dicembre 2016

Ma quanti giorni mancano a Natale? - Christmas countdown

 
International folks, please scroll down!

Come ogni volta il tempo passa più velocemente di quel che io mi aspetti e così anche quest'anno sono in super ritardo con i miei fantastici programmi creativi...card, decorazioni, regali, tutto è fermo e inizio a sentire una certa agitazione...una cosa però voglio provare a farla comunque.
In questo magnifico mondo di blogger-crafter pubblichiamo spesso le card che creiamo per amici e parenti. Restano in un angolino tutte le lettrici e amiche incontrate attraverso il web, che a volte sono solo dei nomi in un commento. Per questa volta mi piacerebbe mandare gli auguri anche a voi, cosa ne dite? Se vi fa piacere scrivetemi una email a thehouseoftheblackbirds(at)gmail(dot)com con i vostri dati...chissà che non riesca a mandarvi una card per le feste?

Il progetto di oggi è un nuovo calendario dell'avvento pensato come conto alla rovescia dei giorni che mancano a Natale. Vi avevo mostrato il primo in questo post.
La base è un pannello di legno ricoperto su entrambi i lati con un foglio del set North Pole di Dovecraft. Prima di applicare le carte ho ricoperto i bordi di legno con il nastro adesivo telato marrone, in modo che la finitura fosse più completa. Come per la volta scorsa ho creato un cerchio in alto con due puntine in cui sono appese le tag per il conto alla rovescia. I numeri sono tagliati con la fustella Quinn's 123s di Lawn Fawn.


Sul banner in basso è riportata la scritta "days until Christmas" embossata con polvere bianca, mentre nella parte laterale ci sono tre strisce di washi tape su cui è applicata una mollettina in legno dove appendere un piccolo dono per ogni giorno di attesa. Il pannello è stato bucato in alto per essere appeso con un nastro in raso marrone.
 
 
Non mi resta che tornare a contare i pochi giorni che ci separano dal Natale...e mi raccomando, non dimenticate, scrivetemi i vostri indirizzi!!
post signature

Every year is the same...I think I have a lot of time for my Christmas creations, but then I find myself to be so late...anyway I would like to try something...would you like to write me an email with your contact details?...this Christmas I would like to send a real card to my readers...would you like?

Today project is a Christmas countdown calendar created starting from a wood panel. I covered it with Dovecraft paper and added a brown tape to the borders to get a finished look. Then I created a circle with pins to hold all the tags with numbers to count days until Christmas. To die cut the numbers I used Lawn Fawn Quinn's 123s die. The lower banner has the White heat embossed sentiment on it, while on the side I added some washi tape with a little wooden clothespin to hold a little treat for each day.
Now I just have to count days until Christmas and speed up my Christmas creative time...and don't forget to send me your address!
Thanks for stopping by!
 post signature

giovedì 24 novembre 2016

Thanksgiving & winner


International folks, please scroll down!

La festa del Ringraziamento secondo me è proprio bella. Una di quelle che varrebbe proprio la pena di importare, se non fosse per il contesto storico che verrebbe completamente sradicato. Ma ha un bellissimo significato, come una sorta di pausa di riflessione in cui si pensa e si dice tutto ciò per cui si è grati.
Tutti abbiamo mille e mille cose di cui essere grati ogni giorno, ma spesso i piccole problemi e le preoccupazioni quotidiane ci offuscano la mente e il cuore e perdiamo la prospettiva delle cose davvero importanti, che continuano ad essere belle e a darci forza. Basta fermarsi un attimo, respirare, guardarsi intorno e via.
Oggi voglio ringraziare tutte voi che passate di qui, chi più chi meno, a condividere con me un pezzo della mia vita, uno di quelli per cui vale proprio la pena ringraziare. Lo faccio con una card. E come altrimenti?


Sono partita timbrando ed embossando in oro su carta kraft le zucche del set Witch way is the candy? di My Favorite Things che ho poi colorato con le matite acquerellabili. Ho poi timbrato ed embossato la scritta Thank you del set Big Scripty Greeting di Simon Says Stamp sempre su un pannello kraft. Le tre zucche sono state montate con il biadesivo spessorato e infine tutto il pannello è stato messo su un cartoncino arancione coordinato alle zucche.

Un grazie sincero anche a tutte voi che avete partecipato al giveaway...i vostri commenti erano bellissimi e le vostre canzoni di Natale preferite mi hanno davvero sorpresa! Questa volta invece della solita estrazione ce la giochiamo ai dadi.


Le partecipanti sono:
  1. Eloana
  2. Claudia
  3. Viola
  4. Cinzia
  5. Gioia
  6. Laura
  7. Paola
  8. Monica
Così, senza ulteriori indugi, ecco la vincitrice...

Congratulazioni Laura! A prestissimo per la consegna!
post signature

I really love the meaning of Thanksgiving Day! It's like a moment you take to think about all the beautiful things you have in your life, things to treasure and to be thankful for everyday, even when little problems and busy life seem to take control of our mind and heart!
Today I want to thank you all my Readers, and I do it with a card, of course.
I stamped and gold heat embossed some pumpkins from My Favorite Things Witch way is the candy? set, then I colored them with watercolor pencils. For the sentiment I used Simon Says Stamp Big Scripty Greeting set on kraft paper. Then I mounted the card on an orange cardstock.
I also want to thank all the partecipants to my little Christmas giveaway...the winner is announced above!
Thanks for stopping by and...Happy Thanksgiving!
post signature

With this project I enter the challenge Trio-Tastic!

mercoledì 23 novembre 2016

Music inspiration #1: It's beginning to look a lot like Christmas


International folks, please scroll down!

Da un po' di anni a questa parte per me il Natale inizia con l'album Christmas di Michael Bublé. Lo adoro, mi mette di buon umore ed è la colonna sonora perfetta per iniziare a pensare ai preparativi. Si tratta di classici della tradizione reinterpretati, una sequenza di canzoni che non possono che accendere tutte le lucine del nostro cuore.
La musica è una parte fondamentale della mia vita, come immagino di quella di molti. A Natale poi, è un susseguirsi incessante di cd e canzoncine. Se poteste sbirciare dalle nostre finestre potreste vedere me e la PSP fare assurdi balletti prima di entrare in doccia; qualche giorno fa mi avreste trovata in macchina a piangere come una fontana ripensando a Natali passati con persone che ormai non ci sono più.
E come molte altre cose, anche la musica è una grande fonte di ispirazione. Così ho deciso di dedicare alcune card ad altrettante canzoni, partendo proprio dalla primissima che apre l'album di Bublé: It's beginning to look a lot like Christmas. Titolo perfetto per aprire alla grande le danze natalizie.


Questa card ha una dimensione insolita, 20x10 cm, ispirata alle classiche buste da ufficio, quelle lunghe e strette. Si tratta di una card one layer in cui ho timbrato ed embossato la scritta con la polvere oro usando due dei miei alfabeti preferiti in questo momento: Milo's ABCs di Lawn Fawn e Sophisticated Script di Concord & 9th.
Lo sfondo è stato creato con i Distress Ink dei colori Barn Door, Evergreen Bough e Salty Ocean. Per creare la sfumatura ho inchiostrato un blocco acrilico grande con i tre colori e ho poi bagnato con qualche spruzzo d'acqua, passandolo poi sulla card muovendo con delicatezza. Alla fine ho aggiunto qualche goccia d'acqua per dare movimento al colore e ho aspettato che asciugasse. Una volta asciutta la card mi sembrava molto scura, così ho usato un pennarello indelebile bianco per creare un'ombra di luce (sinestesia? ossimoro?) e ho aggiunto anche qualche fiocco di neve tutto intorno.


Nel frattempo vi ricordo che il giveaway è chiuso, non appena possibile arriverà il nome della vincitrice!

Cosa dite...inizia a somigliare a Natale?
post signature

In the last few years I'm starting my Christmas time listening to one of Michael Bublé's album: Christmas. I like it so much, it makes me jiggle al the time...Music is a great inspiration in our lives, so I decided to dedicate some cards to Christmas song, and the very first one is inspired by the very firts song of this album: It's beginning to look a lot like Christmas...the perfect title for the perfect season opening!
For the card I used Lawn Fawn Milo's ABCs and Concord & 9th Sophisticated Script to create my sentiment, that is stamped with Versamark and heat gold embossed. The background is created with Distress Inks in Barn Door, Evergreen Bough and Salty Ocean.
In the end I added some shadow line to the sentiment and some snowflakes all over with a white pen to give more light to the card . So...is it beginning to look like Christmas?
Thanks for stopping by!
post signature